Parigi, itinerari su due piedi


L’atmosfera romantica di Parigi può essere vissuta a pieno mediante percorsi a piedi e lunghe passeggiate in bicicletta. Scoprire i principali quartieri di Parigi e passeggiare per le vie pittoresche e ricche di magia. I percorsi da fare a piedi non mancano soprattutto per chi sa integrare i mezzi pubblici ai percorsi pedonali.

L’esempio più eclatante di percorso a piedi prevede la visita di Montmartre, quartiere artistico e bohemien situato su una collinetta. La tappa è obbligatoria per gli amanti dell’arte: in questo quartiere parigino hanno vissuto artisti di spicco come Toulouse Lautrec e Vincent Van Gogh. Montmartre è raggiungibile dal centro di Parigi grazie all’apposita funicolare, alcuni punti di interesse sono stati segnalati sulla mappa che segue.

Un itinerario meno mirato, che consente di godere delle varie bellezze parigine a piedi, in una singola giornata, è riportato nella foto di apertura, quella visibile in alto. Il percorso tracciato in nero è possibile effettuarlo a piedi mentre i tragitti colorati rappresentano le varie linee della metro. Tale percorso è indicato per chi ama gli itinerari alternativi, questo in particolare è adatto agli appassionati di birra, infatti verso la fine del tragitto si può approfittare del beer shop Cave à Bulles, un microbirrificio francese che dispone di una grande varietà di birre artigianali. I prezzi delle birre in Francia sono più bassi rispetto agli standard italiani, infatti una bottiglia di birra artigianale da 33 Cl si paga 2,50 euro così dome da 75 Cl costa all’incirca 5 euro, anche se molto dipende dal pregio.

Per chi preferisce gli itinerari classici, non mancano visite guidate sia piedi che in bicicletta. A tal proposito vi conviene consultare le proposte di parisinfo.com, dove un tour da 30 euro prevede biglietti e visite guidate presso musei e gallerie. I prezzi dei percorsi a piedi con guida in lingua italiana variano in base alla durata e ai servizi scelti.

Ti potrebbe interessare anche l’articolo sulla Tour Eiffel illuminata

Pubblicato da Anna De Simone il 1 luglio 2013