Rio de Janeiro: cosa vedere nella capitale del Carnevale


GUARDA LE FOTO DI RIO DE JANEIRO

Luglio e agosto sono i mesi ideali per visitare la capitale mondiale del samba, famosa in tutto il mondo per il suo Carnevale, per le spiagge a perdita d’occhio e per la sua perenne atmosfera di festa: nonostante luglio e agosto corrispondano in Brasile alla stagione invernale, questi mesi sono i meno piovosi e la temperatura varia dai 24 ai 32 gradi, ebbene sì, anche d’inverno.

rio-de-janeiro

GUARDA LE FOTO DI RIO DE JANEIRO

Ecco cosa vedere a Rio de Janeiro: simbolo per eccellenza di questa città è il Cristo Redentore, una statua di oltre 40 metri di altezza posta sull’estremità del Corcovado, un monte sulle cui pendici si estende la foresta di Tijuca, la più grande foresta all’interno di un’area urbana. Prendete il trenino a cremagliera che vi porterà sino in cima, possibilmente al mattino, quando il sole illumina pienamente il Cristo, per godere di un panorama mozzafiato.

Un altro punto panoramico è il Pan di Zucchero, un colle dalla forma arrotondata che si erge in mezzo al mare, raggiungibile con una comodissima funivia, il Bondinho. Preferite il tardo pomeriggio di una giornata senza nuvole per ammirare il tramonto e cielo e mare tingersi di colori caldi.



Una giornata in spiaggia sorseggiando cocco e mate, un dissentante tè amarognolo, è d’obbligo, ma non pensate di potervi concedere un bagno….l’acqua anche in piena estate è gelida e solo i più temerari si concedono un po’ di surf sulle onde. Tante le immense spiagge tra cui scegliere: Copacabana, la più frequentata, Ipanema, la più esclusiva, Botafogo o, anche se non centralissima, la spiaggia di São Conrado, dove sono concentrate le case più chic dei calciatori e vip brasiliani.

Per trovare un po’ di riparo dal sole, merita una visita il Giardino Botanico, immenso e curatissimo, dove vedrete orchidee meravigliose e cactus di tantissime varietà. Assolutamente da non perdere la coloratissima scala di Selaron, un artista cileno che da anni crea su ogni scalino mosaici di piastrelle da tutto il mondo. Questa originale scalinata porta dal quartiere di Lapa fino a quello di Santa Teresa, una sorta di Montmartre parigina, in passato centro culturale e artistico della città. Merita una visita anche la Cattedrale Metropolitana, dall’insolita forma a cono.

Facilmente raggiungibile dall’Italia con voli diretti TAM, Rio de Janeiro è davvero una città calorosa, gioiosa e accogliente. Non è da dimenticare l’elevato tasso di povertà, concentrato principalmente nelle favelas, che spesso è causa di furti e spiacevoli imprevisti. Tuttavia un po’ di attenzione e le misure per la sicurezza intraprese dal governo in vista dei grandi eventi internazionali che la città ospiterà (la Giornata mondiale della gioventù nel 2013, i Mondiali di Calcio nel 20q4 e le Olimpiadi nel 2016) saranno sufficienti a trascorre in tutta serenità la vostra vacanza in una delle città più magiche al mondo.

A cura di Alessandra

Ti potrebbe interessare anche