Feste di Carnevale in Europa


Feste di Carnevale in Europa

Feste di Carnevale in Europa, senza nulla togliere a quelle che casa nostra, spaziamo nel resto del continente alla ricerca di spettacoli e divertimenti. Dalla vicina Francia alla più lontana Malta, senza rinunciare a degli spunti extra-continentali.



Feste di Carnevale in Europa: Colonia

Il Carnevale da queste parti si chiama anche la Quinta Stagione dell’anno e inizia molto presto. Comandano le donne, sono infatti le cittadine a decidere come festeggiare formando dei gruppi pronti ad invadere la città con allegria, colori e musica. E a tagliare le cravatte dei “poveri ometti” che incrociano per strada, che potranno cercare di ammansirle dando loro il “bützen” richiesto: un semplice ma prezioso bacio sulla guancia.

Questa tradizione, come molte altre Feste di carnevale in Europa, fa sì che la piazza del mercato e la parte più vecchia di Colonia si vestano a festa e siano vive e animate, anche da molti turisti. Osterie, locali e ristoranti certo non mancano l’occasione per innaffiare la festa di birra accompagnando le maschere fino al Lunedì delle Rose, Rosenmontag, momento culminante che vede un corteo attraversare la città sfilando.

Martedì, dopo un ultimo giorno di festa, si conclude il Carnevale col rogo del Nubbel, uno spaventapasseri che andando in fiamme espierà tutti i peccati commessi durante i giorni precedenti.

Feste di Carnevale in Europa

Feste di Carnevale in Europa: Barcellona

Nella capitale catalana il Carnevale, detto Carnestoltes, inizia il giovedì grasso leccandosi in baffi durante le competizioni gastronomiche organizzate nei numerosi mercatini con botifarra, tortillas e tanti piatti di pesce. Fino al martedì grasso si festeggia in attesa della Grand Rua de Carnaval, la sfilata finale che da “Jardins de les Tres Xemeneies” attraversa poi l’Avinguda del Paral-lel. Vivacemente, come quasi solo gli spagnoli sanno fare.

Feste di Carnevale in Europa: Nizza

Meta spesso associata al mare e all’estate, Nizza ospita una delle più eleganti e colorate Feste di carnevale in Europa, con quasi un milione di visitatori di tutte le nazionalità. Ci sono sfilate con maschere sempre originali e colorate, ironiche, con spunti di attualità ma anche omaggi alla tradizione, il tutto in vie e piazze che già in momenti non sospetti sono meravigliose. Nel 2017 il Carnevale sarà “Re della Energia” dal 11 al 25 febbraio, ci aspettano sfilate di carri e battaglie di fiori.

Feste di Carnevale in Europa

Feste di Carnevale in Europa: Malta

Coccolati dal clima mite, possiamo scegliere di festeggiare il Carnevale in questa isola immergendoci nel folclore e nella tradizione. Si possono programmare cinque giorni di pura allegria senza battere i denti, ma assistendo a sfilate di carri allegorici, feste e colori. Meglio soggiornare a La Valletta, la capitale, di Malta e del Carnevale: il suo centro si riempie di maschere e carri, la sfilata ufficiale si svolge nel City Gate con tanto di ballerini e competizioni estetiche tra carri.

E’ una esperienza indimenticabile assistervi gustando la Prinjolata, un panettone, con mandorle e uova, ricoperto di meringa e decorato con ciliegie e cioccolato. Tra le tante Feste di carnevale in Europa, quella di Malta è tra le più antiche, esiste dal XV secolo quando i Cavalieri dell’Ordine di Malta portarono i festeggiamenti sull’isola come scusa per bere e darsi alla pazza gioia.

Feste di Carnevale in Europa: Maastricht

Da quando viene eletto il Principe del Carnevale a novembre, in questa città inizia a crescere l’attesa per il Carnevale che inizia la Domenica con le fanfare che sfilano per le strade mentre i locali rimangono aperti fino alle 3 del mattino. Il clou della festa è martedì grasso, a mezzanotte, quando si dice addio al Principe del Carnevale e al suo regno di matti bruciando simboli e mascotte, oppure annegandoli.

Feste di Carnevale in Europa

Feste di Carnevale in Europa e nel mondo

Usciamo dall’Europa e fiondiamoci a scoprire dove si festeggia il Carnevale alla grande e come. A Tenerife dura oltre un mese, si conclude con la proclamazione della Regina del Carnevale e nel frattempo ci si diverte con sfilate, balli, concerti e fuochi d’artificio. I costumi che possiamo trovare qui sono tra i più folli che ci sono in giro.

Anche in Bolivia non si scherza, o meglio, a Carnevale, eccome se si scherza, in occasione del noto Carnevale di Oruro, ufficialmente il più grande evento annuale a livello nazionale e oltre. Prevede anche una rappresentazione teatrale di oltre 20 ore con una trama avvincente e costumi artistici e coraggiosi, per terminare con una lotta acquatica.

Terminiamo con il Carnevale di Trinidad e Tobago a base di nastri di acciaio, calypso limbo e rum. In questa isola tropicale al largo della costa del Venezuela si può assistere anche ad un combattimento con i bastoni oltre che ai numerosi e colorati costumi che dipingono le strade.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+, Instagram

Articoli correlati che possono interessarvi:

Pubblicato da Marta Abbà il 2 febbraio 2017