St. Moritz, tra lusso e neve


St. Moritz può essere definita la culla del vero lusso alpino, chi ama sciare e l’aria di montagna, non può fare a meno di visitare St. Moritz. Il New York Times ha definito St. Moritz “il Montecarlo delle Alpi”, questo perché la località svizzera è visitata da finanzieri e aristocratici che godono della località di montagna come se fosse un grande parco giochi invernale!

Il centro principale di St. Moritz è la zona “Dorf”, qui le strade sono costeggiate da negozi di alta moda italiana, non mancano gioiellerie come Cartier e boutique di Bulgari a fiancheggiare le strade. Le auto parcheggiate a bordo strada sono principalmente dei SUV!

GUARDA LE FOTO DI ST. MORITZ

Visitare St. Moritz significa approdare in una delle più grandi località sciistiche del panorama alpino. Più di 200 chilometri di piste da sci che vantano condizioni climatiche da sogno: i giorni di sole di St Moritz sono di gran lunga superiori rispetto alla media di qualsiasi altra stazione sciistica d’Europa, si parla di 322 giorni all’anno!

Visitare St. Moritz, dove dormire
C’è solo l’imbarazzo della scelta e, ovviamente, ci sarà da fare i conti con il portafogli! L’Hotel Languard di Via Veglia è posto a circa cinque minuti di cammino dalle piste. L’Hotel può affermare di proporsi con prezzi relativamente accessibili, si parla di 105 Franchi Svizzeri (circa 85 euro) a fine inverno, quindi in bassa stagione.

St. Moritz è famosa per i suoi Hotel di lusso, così non possiamo fare a meno di segnalare il cinque stelle Kulm Hotel, di Via Veglia. Parliamo del più antico Hotel di St Moritz, fondato nel 1856; è stato anche il primo edificio Svizzero a essere illuminato con l’elettricità. Chi vuole visitare St. Moritz e sfruttare le vacanze per concedersi qualche peccato di gola, la pasticceria Hauser è famosa per il cioccolato fatto in casa e il famoso “Engadina Nusstorte”, una torta a base di noci caramellate. La pasticceria si trova accanto alla hall dell’Hotel Hauser in Via Traunter Plazzas, nel centro di Dorf. Se soggiornate in questo Hotel non dimenticate di ordinare la specialità austrica insieme alla PIDA: carne e verdure grigliate servite a tavola su una pietra calda.

GUARDA LE FOTO DI ST. MORITZ

Sempre per gli appassionati di gastronomia, se visitate St. Moritz non potete perdere il ristorante Marmite, il menu conta una vasta selezione di tartufi e caviale, consigliatissima è la zuppa di aragosta.

Ti potrebbe interessare anche Val Ridanna, escursioni da non perdere

Pubblicato da Anna De Simone il 9 luglio 2013