Visitare Siena


Siena, una perla incastonata in una cornice medioevale,è tra le più belle città d’arte della Toscana e dell’Italia. Ricca di tesori artistici e culturali , Siena è rimasta intatta come era nel Medioevo in una specie di viaggio nel tempo, conservando quell’atmosfera affascinante che colpisce immediatamente.

Per chi la visita la prima volta non può che rimanere incantato dalla piazza definita la più bella d’Italia, Piazza del Campo. È il luogo più famoso di Siena, qui si corre il Palio due volte l’anno. Protagonista degli eventi più importanti della città, su di essa si affacciano tutte le principali case nobiliari, oltre alla Torre Mangia dalla quale si può vedere la piazza in tutta la sua magnificenza. Oggi rappresenta  il punto di passaggio obbligato in cui i ristoranti e i negozi di souvenir spadroneggiano senza  tuttavia intaccarne il fascino artistico. Il rito turistico per eccellenza prevede che ci si sieda o ci si stenda a terra ad ammirare il pezzo di cielo che si apre sopra la piazza.

GUARDA LE SPETTACOLARI FOTO DI SIENA

Imperdibile la vista dall’alto di tutta Siena sulla Torre Mangia: da Piazza del Campo, al Duomo fino alle colline lontane. Per arrivare in cima alla Torre alta circa 88 metri è necessario percorrere circa 400 gradini. Il suo nome sembra che derivi dal primo custode, Giovanni di Duccio, che aveva l’abitudine di spendere tutto il suo denaro mangiando nelle taverne di Siena.

Il Duomo, dedicato a Maria Assunta, è un altro gioiello della città. Rappresenta  uno dei più importanti esempi di gotico in Italia. La visita del Duomo  e del Battistero è a pagamento tutti i giorni tranne la domenica mattina, in quanto al solo Duomo le visite sono sospese per celebrazione liturgica.

GUARDA LE SPETTACOLARI FOTO DI SIENA

Il centro storico di Siena è piccolo, nonostante ciò è ricchissimo di opere d’arte e monumenti, palazzi e chiese incantevoli. L’itinerario che porta alla scoperta degli altri tesori di Siena con le sue stradine tipicamente medievali, può essere fatto a piedi. Visto che il ponte dell’Immacolata si avvicina potrebbe essere l’occasione giusta per visitare questa meravigliosa città d’arte.

Nei dintorni, non perdetevi l’opportunità di visitare Montichiello

Pubblicato da Anna De Simone il 13 novembre 2012