Cosa visitare a Milano, gli immancabili


Siete in vacanza a Milano o anche solo di passaggio per lavoro? Allora ecco cosa dovete visitare a Milano, alcune delle mete immancabili.

Il lato panoramico di Milano
Il Duomo
Salire sulle terrazze del Duomo per godere una panoramica mozzafiato. Le immagini emozionanti iniziano fin da subito per chi arriva in Piazza con il sistema di trasporto pubblico: uscendo dalla metro l’imponente Duomo cattura lo sguardo di milanesi e turisti.

GUARDA LE FOTO DI MILANO

Naviglio
Una passeggiata sulle sponde del Naviglio, luogo pittoresco che conserva la memoria della vecchia Milano. Nella vecchia chiesetta di San Cristoforo si possono ammirare diversi affreschi.

Vicolo dei Lavandai
C’è poco da vedere: un lembo di pochi metri caratterizzato da un piccolo giardino a fine strada e un ruscello munito di tettoia. Chi passeggia sul Naviglio potrà raggiungere facilmente questo luogo.

Il lato verde di Milano
Giardini di Villa Reale
Un polmone verde nel caos di Milano. La Villa è caratterizzata da un boschetto di varie specie arboree, non manca una piccola cascata connessa a un torrente che finisce in un laghetto con anatre, carpe, anatre e un tempio.

GUARDA LE FOTO DI MILANO

Parco delle Cave
Un parco con diversi laghetti dove passeggiare e respirare aria fresca.

Boscoincitta
Siamo in Via Novara, un Parco verde che offre un percorso per ciclisti. Chi ama i BBQ può organizzare una gita con grigliata.

E se questi non dovessero bastare, abbiamo Parco Nord di Viale Fulvio Testi e il famoso Parco Sempione.

Abbiamo evitato un paragrafo intitolato Il lato artistico di Milano perché Milano è tutta arte e cultura, da Piazza del Duomo ai Giardini di Villa Reale. E’ impensabile visitare Milano e non godere della vista del Cenacolo, l’Ultima Cena di Leonardo da Vinci si trova presso la Chiesa di Santa Maria delle Grazie (si consiglia di acquistare il biglietto con largo anticipo). La Galleria d’Italia di Piazza della Scala è solo un altro dei numerosi centri di interesse storico-artistico milanese, l’ingresso è gratuito e ci sono molte opere interessanti. Come sempre accade, l’ingresso è a pagamento in caso di mostre che espongono opere private. Un’altra pietra miliare del ramo culturale milanese è il Museo Bagatti Valsecchi, la casa-museo che conserva ancora gran parte dell’arredamento originale della famiglia Valsecchi.

GUARDA LE FOTO DI MILANO

Castello Sforzesco, prima fortezza medievale poi residenza signorile, fortezza rinascimentale, caserma, infine restaurato nelle forme originarie per diventare uno scrigno di cultura e arte con i suoi tanti musei. Poi abbiamo il Museo del Novecento che conserva, per citare la più conosciuta, la scultura di Umberto Boccioni (quella dei 20 centesimi di euro!). Lasciatevi catturare dal fascino del Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci o da una delle Mostre del Palazzo Reale di Milano o ancora dal Museo di Storia Naturale di Corso Venezia.

Ti potrebbero interessare anche

RIFERIMENTO UTILE PER I VIAGGIATORI:

Orari dei treni Trenitalia e Italo

Pubblicato da Anna De Simone il 8 settembre 2013