Glacier National Park, USA: cosa vedere


Glacier National Park

Glacier National Park, oltreoceano, ma vale la pena di attraversarlo anche solo per vedere questo paradiso naturale abitato da creature che altrimenti forse vedremmo solo sui libri. Nel Glacier National Park ci sono 26 ghiacciai, 200 laghi, 1000 miglia di fiumi, numerose cascate e altrettante cime svettanti. E’ senza dubbio uno dei parchi americani da non perdere. Molti sono gli animali che lo abitano, li si incontra nelle escursioni anche giornaliere che sono degli spettacoli dal vivo indimenticabili.



 

Glacier National Park: come visitarlo

Per arrivare al Glacier National Park in auto si può prendere la US-2, sempre aperta, oppure optare per i treni Amtrak. Una volta arrivati sul posto possiamo decidere come muoverci, ci sono vari tragitti che ci permettono di visitare il parco in modo differente, anche rispetto ai nostri gusti e alle nostre possibilità di tempo e di energie.

L’Highline Trail è un sentiero lungo 30 km, segue il Continental Divide arrivando fino al Fifty Mountain Campground mostrandoci valli glaciali e vette maestose, mentre l’Iceberg Lake Trail ha un tratto particolarmente panoramico fra pareti rocciose verticali che nascondono fiori selvatici a sorpresa. Ci sono molti altri itinerari e sentieri a cui affidarsi, ad esempio il Trail of the Cedars e le escursioni da Avalanche Creek, St. Mary Lake e dal Swiftcurrent Lake, alcune anche da un paio di Km.

Glacier National Park: cosa vedere

Dodici mesi all’anno il Glacier National Park offre la natura e lo spettacolo che essa mette in scena con il trascorrere dei giorni, stagione dopo stagione. Cosa vedere? La natura incontaminata, piante ed animali, in silenzio, sentendo odori e suoni a cui è impossibile badare se siamo nel caos delle città.

Glacier National Park: dove dormire

Chi non teme le notti silenziose, in cui sono gli animali e le stelle a “fare rumore”, può dormire all’interno del parco, scegliendo strutture come lo Sperry Chalet, albergo gestito in maniera completamente eco-sostenibile, o il Many Glacier Chalet, struttura imponente d’inizio Ottocento che si affaccia sul Swiftcurrent Lake. Molto vicino al Glacier National Park ci sono altre strutture facili da raggiungere e con prezzi più accessibili.

Glacier National Park

Glacier National Park: bambini

Per visitare il Glacier National Park con dei bambini, si può usare il servizio navetta che attraversa buona parte del parco, scegliendo poi un sentiero breve da fare una volta all’interno. Se i bambini hanno voglia di camminare un po’, si può raggiungere un luogo davvero magico, anche per gli adulti: l’Hidden Lake, il lago degli orsi.

Il percorso è impegnativo ma davvero ne vale la pena. C’è un panorama mozzafiato, sul lago, e probabilmente si riescono a vedere orsi che si aggirano sulle spiagge alla ricerca di refrigerio. Oltre agli orsi, si incontrano anche i Mountain Goat, le capre di montagna, dall’aria molto simpatica

Glacier National Park: consigli

Trattandosi di un’area attrezzata ma comunque in cui la natura domina, è bene informarsi sulle pratiche e sui rischi. Ad esempio durante la nostra gita al Glacier National Park meglio fare attenzione per via dei grizzly, come suggeriscono anche i cartelli in loco. Per questo è vietato uscire dai sentieri tracciati, camminare da soli, partire negli orari in cui gli orsi si sentono liberi (tramonto e alba) e d’indossare profumi.

Glacier National Park

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Ti potrebbe interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 18 agosto 2017