Viaggi in autunno in Giappone


viaggi in autunno in giappone

Viaggi in autunno in Giappone, chi ha la possibilità di farne, ne approfitti finché i prezzi restano più bassi rispetto all’alta stagione dei ciliegi e finché ancora “pochi” sanno che vedere l’acero in questa stagione è uno spettacolo imperdibile. A pari merito, infatti, i periodi ideali per visitare questo incredibile paese, sono quello dell’Hanami, per la fioritura dei ciliegi, con il culmine di splendore nel mese di maggio, e quello del Momijigari. Il momento per realizzare Viaggi in autunno in Giappone.



Viaggi in autunno: perché il Giappone

Il Giappone, passata l’estate, più affollata e costosa, ci accoglie con un clima mite e prezzi “mitigati”, entrambi ottimi motivi per partire. Si può girare anche in maniche corte a Tokyo, ad esempio, e basta coprirsi poco per andare in gita tra i boschi e assistere allo spettacolo che gli aceri mettono in scena puntualmente ogni anno.

Viaggi in autunno in Giappone non significa solo aceri ma, quando ci si immerge nel lor splendore, si riescono a visitare anche templi, cascate, città, in un’ottica totalmente diversa, quasi scaldati dai bei colori della stagione. Per farlo non è necessario allontanarsi molto dalle città più grandi, capitale compresa, per cui i Viaggi in autunno in Giappone non richiedono troppi trasferimenti per essere organizzati in modo ricco e vario.

Per dare un nome ai motivi per partire, cito alcune mete suggestive come la città di di Nikkō e la regione del Kansai, in particolare la città di Kyoto dove visitare anche il tempio Kiyomizu sporgendosi dalla balconata per ammirare un panorama autunnale mozzafiato.

viaggi in autunno in giappone

Giappone in autunno: come arrivare

I Viaggi in autunno in Giappone richiedono l’aereo, per cui chi lo teme si faccia coraggio, impugni un buon libro da leggere e una camomilla, e non si sogni di rinunciare a questa meta in questa stagione. Non costano poco, i voli, ma si possono cercare offerte e cavarsela bene, o per giocando in ampio anticipo o sperando in un last minute. Una volta atterrati, non ci sono problemi a muoversi in questo Paese che, rispetto al nostro, ci sembrerà nettamente più organizzato.

Per chi vuole risparmiare sugli alloggi, vista la spesa inevitabile per il volo, può dare una occhiata agli ostelli e ai tipici ryokan, una specie di bed&breakfast con prezzi abbordabili e buone condizioni di accoglienza.

Per il cibo, ci vorrebbe un capitolo, una enciclopedia a sé, ma restando sui prezzi, possono andare da quelli extra lusso, in ristoranti d’élite, a quelli “da strada”, ottimi per chi è curioso e non diffidente.

viaggi in autunno in giappone

Giappone in autunno: foto e colori

Come accennato, proprio in questa stagione l’acero giapponese (Momiji) si trasforma diventando uno spettacolo di foglie con una varietà di colori e sfumature che passano dal verde al giallo, dall’arancio fino al rosso intenso. Immagini che lasciano a bocca aperta e che gli stessi giapponesi restano a guardare ogni anno senza mai annoiarsi e senza smettere di rimanerne incantati.

Uniamoci a loro nel culto del bello e della Natura. Per questo popolo si tratta di una tradizione secolare che risale al periodo Heian (794-1185): gli aristocratici si riunivano per assistere assieme all’autunno giapponese degli aceri. Come per la fioritura dei ciliegi, anche per questo appuntamento ci si è organizzati con vere e proprie previsioni meteo sull’evoluzione del colore delle foglie d’acero per organizzare al meglio gite in compagnia.

Noi possiamo informarci così, per i nostri viaggi in autunno in Giappone. Il periodo, detto Kōyō, dura circa cinquanta giorni, da Settembre, più a Nord, fino a Ottobre / Novembre, a Sud.

viaggi in autunno in giappone

Autunno in Giappone: il foliage

Non è nulla di pericoloso, il Momijigari, anche se letteralmente significa “andare a caccia di aceri” (da Momiji “acero” e -Kari “caccia”). E’ ciò che si fa per ammirare il miglior fogliame al momento giusto e nel posto giusto, cogliendone tutte le sfumature.

Il termine Momiji deriva dall’antico termine Momizu, che significa “tingere di rosso“ ma i colori sono vari e dipendono curiosamente da sbalzi di temperatura tra il giorno e la notte, umidità stagionale, insolazione massima giornaliera. Gli aceri, come noi, soffrono anche di stress, nel loro caso quello da siccità, oppure da traumi alle radici e da carenza di concime: tutto influenza le tinte del foliage.

viaggi in autunno in giappone

Festa dell’equinozio di Autunno in Giappone

Chi sta preparando viaggi in autunno in Giappone deve segnarsi la data del 23 settembre. Infatti se in primavera si festeggia l’Haru No Higan, dedicato alla fioritura dei ciliegi, in autunno si celebra la colorazione delle foglie d’acero. Essendo un albero sacro, si tratta di una vera festa fissata il 23 settembre e chiamata Shuubun No Hi o Higan no Chu-Nichi.

Noi possiamo chiamarla Festa dell’Equinozio d’autunno, per i giapponesi è una ricorrenza di importanza nazionale e per i contadini da secoli è importantissima per i raccolti. Tuttora ci sono molti riti per celebrare la data, si vanno a visitare i defunti pregando e offrendo cibo e fiori, il cibo deve avere una forma rotonda perché più gradita agli spiriti degli antenati. Così pare.

viaggi in autunno in giappone

Nello stesso periodo a calendario un’altra festa motivo di viaggi in autunno in Giappone: lo Tsukimi, dedicata all’osservazione della luna. E’ iniziata grazie ai nobili antichi che nel periodo Heian si trovavano per contemplare la luna e il cielo stellato componendo musica e Haiku, oggi resta una tradizione popolare e i contadini ne approfittano per ringraziare le divinità per l’abbondandanza dei futuri raccolti.

Non possono mancare cibi speciali da gustare per questa occasione lunare: i famosi Tsukimi Dango. Si tratta di dolcetti di riso anche a forma di coniglietti, impilati a piramide e sistemati vicino alla finestra per farne una scorpacciata bagnati dai raggi di luna.

viaggi in autunno in giappone

Per chi volesse gustare altro, ecco un libro di recente uscita, non l’ennesimo libro di cucina giapponese ma una divertentissima “Guida banzai alla cucina giapponese” pubblicata da Terre di mezzo: “The sushi game” di Francesca Scotti e Alessandro Mininno anche su Amazon con un click e 11 euro. Immancabile nella valigia di chi fa viaggi in autunno in Giappone.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest

Ti potrebbero interessare anche gli articoli:

Pubblicato da Marta Abbà il 12 settembre 2016