Come muoversi a Buenos Aires


Buenos Aires, capitale dell’Argentina, è una città molto ben collegata ai maggiori aeroporti d’Europa e del mondo. A Buenos Aires si può andare tutto l’anno, grazie al suo clima temperato con la temperatura media annuale di 18 gradi: in estate (da dicembre a marzo) oscilla tra i 19 e i 29°C mentre in inverno (da giugno ad agosto) oscilla tra gli 8 e i 15,5°C. Il mese più freddo è luglio.
Si può volare senza scalo da Roma o da Milano a Buenos Aires con circa 12 ore di volo con Aerolineas Argentinas oppure con Alitalia con atterraggio nell’Aeopuerto Internacional Ministro Pistarini. In alternativa è possibile volare con Iberia, facendo scalo a Madrid. Il viaggio dura circa 17 ore: una scelta più conveniente ma un pò più lunga.

Come muoversi a Buenos Aires con l’autobus
Giunti a destinazione, potrete poi muovervi in città grazie a una fitta rete di collectivos, cioè gli autobus con oltre 180 linee, che vi porteranno da un lato all’altro della città e vi permetteranno così di ammirare le maraviglie della città.
Gli autobus funzionano 24 ore su 24, ovviamente con minore frequenza nelle ore notturne.

Come muoversi a Buenos Aires con il treno
In alternativa potete optare per la metropolitana soprattutto se dovete recarvi nei quartieri più lontani dal centro. Le principali stazioni ferroviarie di Buenos Aires sono la Estación de la Constitución, che collega Buenos Aires con il Mar del Plata, la Estación Once, Federico Lacroze e la Estación Retiro: da qui arrivano i treni che provengono dal nord della città, dalle periferie e da altre città come Tigre o San Isidro.
Per muoversi nei dintorni e nei quartieri di Buenos Aires vi sono anchei treni locali, i quali sono collegati direttamente con la metropolitana.

Come muoversi a Buenos Aires in taxi
Potete anche servirivi dei taxi e dei remis, vetture in affitto con autista la cui tariffa non è però regolata dallo Stato. Per viaggiare in una di queste vetture devete prenotarlo in una Remisería.

Data la piena efficienza dei mezzi pubblici non è molto conveniente percorrere il paese in auto. Le principali autostrade del paese sono a pagamento.

Pubblicato da Anna De Simone il 15 settembre 2013