Cosa vedere al Lago di Garda


Il Lago di Garda, situato tra la Lombardia, il Veneto e il Trentino Alto Adige, è  la meta ideale per molti turisti attirati dal paesaggio, dai monumenti di interesse storico e dalle fonti termali. Visitare il lago di Garda è un’esperienza unica, qui troverete luoghi molto suggestivi come Sirmione, Gardone, Riva del Gard ma tanto altro ancora. Il lago di Garda offre moltissime scelte di soggiorno in hotel, appartamenti, agriturismi e campeggi, per tutte le tasche per trascorrere una breve gita di un paio di giorni, così come per un lungo rilassante soggiorno. Ma ecco cosa vedere al lago di Garda seguendo alcune mie indicazioni.

Lago di Garda, i luoghi

  • Sirmione è forse il biglietto da visita del lago di Garda, la località più originale e interessante da visitare. Il centro storico sfoggia le migliori boutique, negozi, pizzerie, gelaterie e ristoranti. Da vedere: centro storico, Rocca Scaligera, Grotte di Catullo, le Terme. (Nella foto in alto, il centro storico)
  • Desenzano è il luogo ideale per escursioni sia sulla riva bresciana, che su quella veronese.
  • Maderno è una cittadina posta in uno dei golfi più belli del lago bordato da una passeggiata lunga e molto bella.
  • Malcesine si trova sulla costa veronese ed è sede di importanti manifestazioni estive, porto, stazione della funivia del Baldo.
  • Gardone è sede del il Vittoriale aperto dal 1 aprile fino al 30 di settembre dalle 8.30 alle 20.00 mentre dal 1 ottobre al 30 di marzo dalla 9.00 alla 17.00 .

Lago di Garda, la natura
Volendo apprezzare i meravigliosi paesaggi e la natura di questi luoghi non potete perdervi il “Parco del Mincio” dove potrete ammirare le riserve naturali delle colline moreniche, i terrazzi fluviali formati dai grandi laghi alpini e la tipica vegetazione del luogo. Merita anche di essere visitato il ” Giardino Botanico” di Gardone, ricco di laghetti, ruscelli, flora alpina e quant’altro, su una distesa di un ettaro.
Cosa dire poi delle cascate del Varone che sii trovano 3 km a nord di Riva, belle e spettacolari. L’acqua scende impetuosa per quasi 100 metri insinuandosi in una fenditura della roccia. Sono accessibili da marzo a ottobre, tutti i giorni dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 17.00. Interessanti anche le meno note cascate del Ponale.
Imperdibile il “Museo del Parco Alto Garda” che si trova a Gargnano, qui troverete infiniti documenti che attestano le varie differenti specie di vegetazioni e di animali che vivono in questi luoghi incontaminati.

Pubblicato da Anna De Simone il 17 settembre 2013