Vacanze a Rio de Janeiro, informazioni utili


Se state progettando una vacanza a Rio de Janeiro, qui potrete trovare un gran numero di informazioni utili: dal periodo migliore per visitare Rio de Janeiro ai documenti necessari per affrontare la vacanza a Rio in tutta sicurezza. Ecco i nostri consigli.

Vacanze a Rio de Janeiro, cenni
Rio de Janeiro è lo stato brasiliano che si affaccia sull’Oceano Atlantico; confina a nord con lo stato di Minas Gerais, e a nord est con lo stato di Espirìto. A ovest confina con Sao Paulo. La capitale, porta lo stesso nome ed è situata sulla sponda occidentale della Baia di Guanabara e comprende le isole di Gobernador e Paquetà. Dopo Sao Paulo, è la seconda città per estensione del Brasile.

Quando visitare Rio de Janeiro
Il periodo migliore per visitare Rio de Janeiro varia in base alle proprie aspettative: molto famoso è il Carnevale di Rio ma sono sempre più numerosi gli italiani che partono per vivere il fascino del capodanno a Rio de Janeiro.  

L’alta stagione va da dicembre a marzo (coincide con la stagione estiva di Rio) e gli hotel, in questo periodo, sono più affollati e più costosi. Da dicembre a marzo sono molti gli eventi e le festività che animano Rio de Janeiro. La bassa stagione va da maggio a settembre.

Il Clima migliore per visitare Rio de Janeiro
Il clima è tropicale, così l’estate va da dicembre a marzo ed è calda-umida con temperature che oscillano dai 25 ai 40 °C. Le piogge sono frequenti ma calde e di breve durata. Per tutto il resto dell’anno le medie si attestano intorno ai 24/25 °C con punte di 31 °C.

Cose da sapere prima di vistare Rio de Janeiro
La moneta ufficiale del Brasile è il Real (RL). Un euro equivale a circa 3,28 RL e, viceversa, 1 RL equivale a circa 0,30 €. Come spesso accade all’estero, le carte di credito più accettate sono Visa e Mastercard.

Che lingua si parla a Rio de Janeiro?
La lingua ufficiale è il Portoghese.

Documenti per visitare Rio de Janeiro
Chi vuole trascorrere una vacanza a Rio de Janeiro deve partire con un passaporto personale (minorenni compresi) che abbia una validità residua di almeno sei mesi e almeno due pagine libere. All’ingresso del Brasile bisognerà compilare la carta d’ingresso/d’uscita. Non trattandosi di un Paese a rischio, per una vacanza a Rio de Janeiro non è necessario effettuare alcuna vaccinazione obbligatoria.

Criminalità a Rio de Janeiro
I tassi di criminalità sono elevati, così ai turisti è consigliato di non girare con oggetti di valore: gioielli e contanti vanno lasciati in Hotel, in cassa da forte, così come orologi e occhiali da sole griffati.

Cosa vedere a Rio de Janeiro
Per trovare un po’ di riparo dal sole è possibile visitare il Giardino Botanico di Rio, immenso e curato in ogni particolare. Da non perdere è la coloratissima scala di Selaron, un artista cileno che da anni crea su ogni scalino mosaici di piastrelle provenienti da tutto il mondo. Questa originale scalinata collega il quartiere di Lapa a quello di Santa Teresa. Il quartiere di Santa Teresa è una sorta di Montmartre parigina, in passato centro culturale e artistico della città. Merita una visita anche la Cattedrale Metropolitana, dall’insolita forma a cono. Alle località citate in queste poche righe, si aggiungono i cult descritti nell’articolo Cosa visitare a Rio de Janeiro.

Pubblicato da Anna De Simone il 10 aprile 2014