Venezia, la città più romantica al mondo


Venezia è una tappa d’obbligo per chi ama il romanticismo, con i suoi canali e i suoi scorci rappresenta una delle mete preferite per le coppie che in questi vicoli, possono riscoprire sentimenti dimenticati: ecco perché molte commedie romantiche, anche straniere, vengono ambientate qui. Spesso viene paragonata ad Amsterdam, a causa dei tanti canali presenti che attraversano la città, ma la realtà è che Venezia non è simile a nessun’altra città! Venezia vanta una storia, uno stile di architettura e un’atmosfera che non ha eguali. Sono tantissime le attrazioni da visitare a Venezia, a tal proposito ecco un breve elenco dei posti che non potete perdervi.

Visitare Venezia, le attrazioni

  • Piazza San Marco è una delle piazze più famose al mondo; chi non conosce il suo campanile e l’invasione di piccioni? Nella piazza è possibile ammirare due statue importanti, quella di San Teodoro, ex protettore della città e del Leone Alato di San Marco, simbolo della Serenissima.
  • Il campanile di San Marco, alto circa 98 metri, è uno dei campanili più alti d’Italia: dalla sua cima si può ammirare Venezia vista dall’alto
  • Affacciata su piazza San Marco c’è la Clock Tower, o Torre dell’orologio, un edificio rinascimentale costruito tra il 1496 e 1499 da Mauro Codussi: nell’orologio c’è un meccanismo a carillon che funziona solo il 6 gennaio, per festeggiare l’epifania
  • Canal Grande, che disegna una grande S all’interno della città, è una via d’acqua lunga quasi sei chilometri ed è attraversato da tre ponti importanti, il Ponte di Rialto, il ponte dell’accademia e il Ponte degli Scalzi. Il modo migliore per vedere questo canale è circumnavigarlo in gondola, ma i prezzi non sono economici.
  • Ca’ d’Oro è un’edificio gotico; è stato chiamato come “Ca D’Oro” perché in origine aveva le facciate decorate con sottilissime lamine d’oro. Oggi è la sede della Galleria Franchetti.
  • Ca’ Pesaro, palazzo costruito nel XVII secolo, è la sede del museo d’arte orientale e della Galleria Internazionale d’arte moderna
  • Palazzo Rezzonico è la sede del museo della pittura del Settecento veneziano: ospita al suo interno marmi, soffitti decorati.
  • Palazzo Grassi è una delle più prestigiose sedi di arti con oltre 5mila metri quadri e 40 padiglioni espositivi. È di proprietà della Fiat dal 1983 e detiene più di 2.000 opere d’arte moderna e contemporanea.
  • Ponte di Rialto è il ponte più antico e più monumentale della città con la sua inconfondibile arcata nel centro storico della città. Attraversando il Canal Grande, unisce San Marco, fulcro politico di Venezia, con il quartiere di Rialto, centro commerciale della città.
  • Ponte dei sospiri è uno dei ponti più conosciuti: collega Palazzo ducale alle Prigioni Nuove ed è il ponte più noto per la sua leggenda. Si dice che qui i prigionieri sospirassero prima di entrare nelle prigioni della Repubblica dei Dogi, come ultimo saluto prima di abbandonare il mondo libero.

Pubblicato da Anna De Simone il 29 gennaio 2014