Cosa visitare a Trapani



Trapani, perla del mediterraneo situata ad ovest della Sicilia, rappresenta un centro turistico e commerciale di grande fascino.
Trapani viene definita la città del sale e della vela, per l’estrazione e il commercio del sale e l’amore per gli sport acquatici, tra cui erge appunto quella della vela.


Di fronte alla costa di Trapani si possono ammirare in tutta la loro bellezza le isole Egadi, un arcipelago composto da 5 isole (Favignana, Levanzo, Marettimo, Maraone e Formica): se avete tempo a disposizione è assolutamente consigliata una visita. Trapani è il punto migliore per delle escursioni verso le Isole Egadi, ma anche per le gite e Pantelleria, in Sardegna o in Tunisia. Vediamo di seguito cosa visitare a Trapani

Cosa visitare a Trapani, le attrazioni

  • Il complesso dell’Annunziata comprende l’omonimo Santuario e il principale museo della città, ovvero quello di Pepoli. Proprio vicino al Santuario dell’Annunziata si trova infatti il Museo Pepoli famoso perché ricostruisce il periodo d’oro della storia della città legato alla produzione di coralli
  • Da non perdere i bellissimi palazzi, come quello Ciambra, chiamato anche palazzo della Giudecca; il Palazzo Senatorio (o Cavarretta); il Palazzo Riccio di Morana
  • Interessanti sono le costruzioni religiose come per esempio la Cattedrale di San Lorenzo, realizzata nel Seicento sopra un preesistente edificio del Trecento
  • La Torre di Ligny è il simbolo della città; rappresenta la punta estrema del disegno della falce che la città di Trapani forma
  • La Riserva dello Zingaro è un paradiso della natura che si estende lungo 7 km di costa Siciliana in un mare azzurro che contrasta con i colori verdi della vegetazione. Una meraviglia naturale: lungo il sentiero avrete modo di apprezzare quaranta specie di flora endemica e non stupitevi se incrocerete il volo dell’aquila del Bonelli e del falco pellegrino. Lungo il sentiero è possibile fermarsi nei vari musei allestiti e degustare i prodotti tipici che si ricavano da questa riserva come la manna, prodotta dai frassini, i fichi, le mandorle e il carrubo

A pochi chilometri da Trapani c’è il borgo pittoresco di Erice: un comune medioevale d’immensa bellezza

Pubblicato da Anna De Simone il 4 febbraio 2014