Cosa visitare a Ventotene


Ventotene, situata al largo delle coste laziali e campane, è un’isola di origine vulcanica che appartiene all’arcipelago pontino. Potremmo definirla un paradiso terrestre, grazie alla natura incontaminata e alla bellezza del mare, il tutto concentrato in tre km. Ventotene è da visitare almeno una volta nella vita…..Perchè non approfittarne per questo weekend? Ecco cosa visitare a Ventotene.

Come raggiungere Ventotene
Per visitare Ventotene bisogna imbarcarsi a Formia, raggiungibile con l’A1 (l’autostrada del sole). Da qui c’è il servizio traghetto e aliscafo  che consente anche l’imbarco delle vetture, anche se a mio avviso è sconsigliabile: l’isola è molto piccola e le strade sono strettissime. Altri imbarchi per Ventotene si trovano a:

  • Napoli con scalo a Ischia
  • Terracina uno diretto e uno con scalo a Ponza
  • Anzio con scalo a Ponza

Cosa visitare a Ventotene, le attrazioni
L’ideale sarebbe visitare l’isola in barca, navigando intorno all’isola scoprirete il posto incantato in cui vi trovate: sull’isola troverete diversi punti di noleggio.
Se amate anche fare immersione avete fatto bingo, qui troverete dei fondali meravigliosi: tempo fa sono stati ritrovati cinque relitti di navi romane con il loro carico, scorgerete per esempio delle anfore divenute ormai un tutt’uno col fondale stesso.
Ventotene non è solo spiaggia e mare, una capatina merita il carcere Borbonico che si trova sulla vicina isola di Santo Stefano. Questo carcere ha ospitato personaggi illustri tra cui Altiero Spinelli a cui si deve la redazione del Manifesto di Ventotene.

GUARDA LE FOTO DI VENTOTENE

Cosa visitare a Ventotene, le spiagge
Più che spiagge potremmo definirle delle caratteristiche calette adagiate tra le pareti rocciose. Non c’è da stupirsi pertanto se gli accessi  per scendere a mare sono limitatissimi. Tra i pochi accessi citiamo Cala Nave, una spiaggia stertta e lunga occupata da lidi privati. Poi troviamo Cala Rossano, situata nei pressi del porto nuovo dove si fanno lezioni di vela. Infine abbiamo Le Piscine, nei pressi del faro, dove ci si può fare il bagno con i pesci intorno.

Pubblicato da Anna De Simone il 26 giugno 2013