Vacanze economiche per la Famiglia


Quanto è disposto a spendere un capo famiglia per le prossime vacanze? La crisi impone tagli su tutto ma invece di sacrificare le vacanze in famiglia, cerchiamo le offerte più economiche dal web.

Se per un gruppo di amici, la strategia migliore per risparmiare sulle vacanze è quella di prenotare un piccolo appartamento, quando si parla di vacanze in famiglie il discorso varia, i costi non vanno divisi ed è il capo famiglia a doversi accollare ogni spesa.

Quando si decide di passare una vacanza in famiglia bisogna valutare la struttura ricettiva da più punti di vista: sarà adeguata per ospitare i bambini più piccoli? Ci sono servizi dedicati? Fasciatoi? E’ disponibile una baby sitter? Siamo andati a caccia delle strutture più “family friendly“, vediamo le offerte dei tour operator senza dimenticare di tenere d’occhio il portafogli.

Per un weekend in Sicilia, si può scegliere Cefalù con i bungalow di Rais Gerbi Camping Village dove una famiglia di tre persone che soggiorna per tre notti in mezza pensione, paga 360 euro. Cefalù è una splendida località di mare, quindi, se quattro giorni non dovessero bastare, esistono bellissime case vacanze, per questi i prezzi oscillano dalle 250 euro a settimana a salire.

Vacanze in famiglia non vuol dire per forza “vacanze italiane“… è possibile spostarsi all’estero trovando i migliori voli low cost e visitare una delle tante capitali europee. A Berlino, per esempio, si trova l’Hotel 4 Youth Am Mauerpark, tre notti in camera tripla family sono proposte a 270 euro. Nella capitale della Danimarca, si può soggiornare al Danhostel Copenhagen City per tre notti, dove tre persone pagheranno 255 euro. Si tratta di uno degli ostelli più grandi d’Europa in una struttura centralissima che si affaccia sullo skyline della città, sull’Opera House le isole Brygge, e che, nelle giornate più limpide fa godere della vista delle coste della Svezia.

Vacanze in famiglia, consigli utili

  • Scegliere una casa-vacanza se si intende rimanere almeno una settimana
  • Meglio viaggiare in treno o in aereo, tra carburante e ticket vari, l’auto è una vera piaga
  • Comparare sempre i prezzi del pernottamento in hotel con quelli proposti dagli appartamenti vacanza
  • Informarsi sempre cosa è previsto nel prezzo proposto dalle case vacanza, spesso la pulizia finale è esclusa e vi è un costo d’iscrizione, soprattutto se la casa vacanza è in un villaggio

Pubblicato da Anna De Simone il 17 aprile 2013