Come fare una vacanza low cost


In questo articolo vi suggerirò come fare una vacanza low cost, basandomi sulle mie esperienze e su quelle di amici viaggiatori incalliti. A noi tutti piace viaggiare ma ci piace anche risparmiare! Il segreto è approfittare delle varie offerte di volo, hotel e quant’altro…….e a tal proposito, ecco una serie di indicazioni valide per rendere la vostra vacanza quanto più economica possibile.

Vacanza low cost, i voli
I biglietti aerei in genere rappresentano la spesa maggiore, pertanto la prima cosa da fare è scegliere la vacanza in base alle offerte low cost che trovate per i voli continentali e intercontinentali, risparmiereteveramente molto. Su internet sicuramente ci sono parecchie offerte, magari potete optare per un last minute e meglio ancora per un last second.
Vi consiglio di registrare un account sulle maggiori compagnie aeree che propongono viaggi low cost come Expedia oppure eDreams: sui loro siti internet si riescono a trovare biglietti aerei a costi bassi. Iscrivetevi pure alle newsletter delle compagnie aeree: le offerte dei voli arriveranno direttamente nella vostra casella di posta elettronica.

Vacanza low cost, il pernottamento
Il passaggio successivo è la scelta dell’hotel, un modo per poter risparmiare nel pernottamento è cercare alberghi che abbiano appena aperto: la strategia più diffusa per attirare la clientela in questi casi è quella di abbassare i costi delle stanze.
Se vi iscrivete alle newsletter delle maggiori catene di hotel avrete la possibilità di conoscere offerte.
Tra i siti che potrebbero esservi d’aiuto, visitate lowcostlux.com, la cui community è sempre ricca di suggerimenti e consigli utili.

Vacanza low cost, consigli utili

  • Scegliete la bassa stagione: gli alberghi sono meno pieni e possono fare offerte molto invitanti e convenienti.
  • Caricatevi di pazienza nella ricerca di offerte a buon mercato: componente fondamentale
  • Se decidete di affidarvi a un tour operator fate prima ricerche in internet e controllate i pareri degli altri viaggiatori. Tra i siti che potrebbero esservi utili c’è booking.com oppure tripadvisor.it, tenendo in considerazione i commenti negativi più che quelli positivi: spesso sono gli stessi esercenti a mettere note molto positive.

Pubblicato da Anna De Simone il 28 agosto 2013