Come viaggiare con animali in traghetto


come viaggiare con animali in traghetto

Se non potete, anzi, non volete lasciare il vostro animale domestico a casa e decidete di portarlo con voi in vacanza, tenetevi pronti ad affrontare non pochi problemi, soprattutto se intendete viaggiare con i mezzi pubblici. Viaggiare con il proprio amico a quattro zampe implica uno sforzo maggiore nella scelta della destinazione, delle strutture di accoglienza e del mezzo di trasporto.

Per fortuna negli ultimi anni molti servizi hanno risposto positivamente a questo tipo di esigenza: i trasporti pubblici come treni, traghetti, autobus si sono adeguati offrendo il trasporto di animali con o senza ticket (a seconda dei casi). Se, per esempio, scegliete un’isola come destinazione e di conseguenza dovete viaggiare in traghetto, il vostro amico a quattro zampe potrà tranquillamente stare con voi. A tal proposito vediamo come viaggiare con animali in traghetto.

Come viaggiare con animali in traghetto, animali grossa taglia

Ormai tutte le compagnie assicurano uno spazio riservato ai cani: potete anche tenere quelli di grossa taglia, basta che abbiano guinzaglio o museruola. Non vi sarà permesso tuttavia di accedere alle zone interne, né alle cabine: l’unica zona consentita è pertanto sul ponte.

Come viaggiare con animali in traghetto, animali piccola taglia

I cani più piccoli invece possono seguirvi in tutti gli spazi esterni della nave e anche in cabina a patto che non rechi disturbo agli altri passeggeri; se malauguratamente un tale episodio dovesse verificarsi l’animale dovrà essere allontanato.

Come viaggiare con animali in traghetto, gatti e altri animali domestici

I gatti e gli altri animali domestici quali per esempio uccelli, criceti….. possono viaggiare negli appositi trasportini o gabbie. Tutti gli animali presenti sul traghetto devono essere muniti di un certificato veterinario che ne attesti la salute, in modo da garantire la sicurezza per tutte le persone a bordo.

Come viaggiare con animali in traghetto, costi

I cani di media e grossa taglia in genere pagano il costo di un biglietto ridotto, quelli di taglia piccola e gli altri animali domestici invece viaggiano gratis: è bene tuttavia sottolineare che le tariffe variano a seconda delle compagnie e delle tratte. In tal senso vi consiglio di informarvi prima di prenotare. Il mantenimento e la cura di tutti gli animali, ovviamente, è a carico vostro.

Raccomandazioni utili:
Se si tratta di brevi traversate in traghetto, potete anche tenere il vostro amico a quattro zampe nella proprio vettura, purché questa sia all’aperto.
Non lasciate mai gli animali nell’automobile se dovrete coprire lunghe distanze: nella stiva infatti la temperatura è molto alta e rischiano di soffocare.

……..Viaggiare con il proprio animale sulla nave comporta delle responsabilità da non sottovalutare: può spaventarsi, stressarsi, innervosirsi e diventare a sua volta un fastidio per gli altri.

Pubblicato da Anna De Simone il 26 novembre 2014