Come visitare la Francia in auto


Tra le mete europee più gettonate dagli italiani, troviamo la Francia, una nazione ricca di bellezze artistiche e naturali. La Francia non è per niente distante dall’Italia, anzi per qualche regione è sufficiente superare il confine. Visitare la Francia in auto è una esperienza bellissima che vi consentirà di poter raggiungere e conoscere diversi luoghi in minor tempo rispetto i mezzi pubblici. Vediamo insieme come visitare la Francia in auto, toccando i luoghi più suggestivi.

Visitare la Francia in auto nel periodo estivo
Se intendete visitare la Francia nei mesi estivi, in corrispondenza con le ferie di luglio e agosto, vi consiglio di partire nelle ore più fresche della giornata quindi o la mattina presto con le prime luci dell’alba o tardo pomeriggio dopo il tramonto. Approfittate delle ore più calde per sostare e rifocillarvi, anzi potreste approfittarne per visitare musei e gallerie d’arte. Volendo potreste approfittare e concedervi delle soste in riva ai fiume, attuando una delle abitudini più diffuse dei francesi: un picnic all’aperto.

Visitare la Francia in auto, le mete
Partendo dall’Italia tappa obbligatoria è la Provenza, qui troverete facilmente alloggio e alcuni luoghi molto interessanti, tra cui il caratteristico paese di Castellane e il rinomatissimo Le George Du Verdon, una località ricca di bellezze selvagge e incontaminate. Doveroso citare la presenza di un fiume dalle acque verdi smeraldo, incastonato nel verde e incorniciato da un profondo canyon dove è possibile effettuare soste turistiche e noleggiare delle canoe.
Lasciata la Provenza potreste dirigervi al Villaggio Rustrel, un luogo tipicamente dal sapore western. Da qui potreste continuare il viaggio e raggiungere Avignone, un paese della Francia meridionale ricco di attrazioni storiche e culturali. Dopo aver visitato Avignone, potreste dirigervi a Lione, per poi continuare il viaggio verso la capitale della Francia, Parigi.

Insomma visitare la Francia significa conoscere luoghi dalle attrazioni uniche che meritano attenzione. Imperdibili sono i castelli della Loira, il fiume più lungo della Francia ossia la Loira e alcuni dei paesi che la costeggiano. Ovviamente non può mancare una visita alla rinomata torre Eiffel e al museo del Louvre.

Certo avendo l’auto,  tutto è più semplice ma bisogna fare i conti con il tempo a disposizione senza abusare delle proprie abilità da guidatore! Anzi fate attenzione al codice della strada, lì sono molto severi.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 18 luglio 2013