Corsica, i luoghi imperdibili della costa occidentale


corsica occidentale

Nel bel mezzo del Mediterraneo, troviamo la Corsica, un’isola selvaggia e dai mille colori…insomma un angolo di paradiso terrestre a due passi dall’Italia.

La zona occidentale ha un litorale scavato che offre dei paesaggi contrastanti e una natura intatta. Quasi il 40% dell’isola è un Parco naturale regionale protetto e il lato occidentale è il più rappresentativo. Vediamo nel dettaglio cosa vedere in Corsica soffermandoci sulla zona occidentale dell’isola.

Cosa vedere in Corsica occidentale, i luoghi occidentali da non perdere

Capo Corso
È una penisola situata a nord della Corsica che si allunga verso l’Italia: sembra quasi un dito che indica la Liguria. Ci sono delle piccole spiagge al centro dei suoi golfi. Alle oscure foreste della macchia del Capo Corso segue il deserto di pietra ocra della Agriates.

Riserva naturale di Scandola
Scendendo verso sud della costa occidentale arriviamo alla Riserva naturale di Scandola: uno scrigno che custodisce gioielli ad uno stato grezzo. La Riserva di Scandola è accessibile solo in barca; si tratta della prima Riserva in Francia a coprire territori sia marittimi sia terrestri: 900 ettari di rocce eruttive e 1000 di acqua pescose, un paradiso di fauna e flora.

GUARDA LE FOTO DELLA CORSICA

Porto
È un piccolo paese abbarbicato sulla costa, dichiarato patrimonio mondiale dell’umanità dall’Unesco insieme alla Riserva naturale di Scandola.

Capo Rosso
Andando verso l’entroterra, a 300 metri sopra il mare abbiamo Capo Rosso. Un promontorio di granito rosso che un tempo faceva da posto di guardia avanzato della Repubblica di Genova. Oggi offre agli escursionisti una vista spettacolare su alcune baie tra le più belle del Mediterraneo.

GUARDA LE FOTO DELLA CORSICA

Bonifacio
Continuando il nostro viaggio verso sud, a poco a poco il litorale cambia aspetto: i rossi si fanno più dolci e i rilievi meno aspri. L’estremità dell’isola e le sue falesie calcaree si avvicinano: ecco la città di Bonifacio
La città è nel cuore della Riserva naturale delle Bocche di Bonifacio, un santuario che protegge anche le isole Lavezzi che le sono di fronte: un tripudio di granito e acque cristalline in cui prosperano cernie, coralli, delfini, balene.

Corsica, raccomandazioni utili
Una volta giunti in Corsica potete spostarvi con vari mezzi di trasporto, dall’auto al camper alla bicicletta ma tenete in mente che le strade sono spesso strette e caratterizzate da tornanti, pertanto da percorrere con molta cautela e moderando la velocità. Ci sono due strade principali, una sulla costa orientale, che generalmente è più trafficata e l’altra una sulla costa occidentale, che invece è più lunga e tortuosa.
Un’altra cosa da tenere a mente è che i distributori di benzina sono self-service ed è possibile fare rifornimento solo durante il giorno.

GUARDA LE FOTO DELLA CORSICA

Pubblicato da Anna De Simone il 31 marzo 2015