Cosa vedere a Fatima


fatima e dintorni

Dopo aver visto come arrivare al santuario di Fatima (Portogallo), vedremo cosa vedere a Fatima, la piccola località portoghese situata nel distretto di Santerém e resa celebre nel mondo a seguito delle apparizioni della Vergine Maria.

Cosa vedere a Fatima:
si parte dal santuario della Madonna di Fatima, luogo di culto nonché punto di maggiore interesse della città; l’area del Santuario, oltre a includere la bellissima basilica in stile neoclassico che porta la firma dell’architetto Joao Antunes, comprende il Recinto delle preghiere e la famosa Cappella delle Apparizioni.

GUARDA LE IMMAGINI DEL SANTUARIO DI FATIMA – FOTO

La Cappella delle Apparizioni è senza dubbio il luogo più visitato a Fatima. Si presenta come una piccola tettoia obliqua all’interno della quale si trova una colonna bianca che simboleggia il luogo dove, nel 1917, avvenne la prima apparizione della Madonna. Purtroppo ciò che vedono i turisti oggi sono solo i resti della Cappella originale: nel 1922 la cappella fu distrutta da alcuni scettici che non credevano alle apparizioni e ai miracoli della Madonna di Fatima collegandoli a una trovata pubblicitaria della chiesa locale.

Il Santuario della Madonna di Fatima, Portogallo
E’ specificato “Portogallo” perché anche noi italiani abbiamo un Santuario eretto in nome della Madonna di Fatima, si tratta del Santuario di Nostra Signora di Fatima, a San Vittorino Romano (Roma).

GUARDA LE IMMAGINI DEL SANTUARIO DI FATIMA – FOTO

La Basilica portoghese di “Nossa Senhora” è stata realizzata nel 1928 e consacrata solo 25 anni dopo, nel 1953. La Basilica di Fatima presenta portici monumentali che si affacciano su una grande piatta che, nei periodi di pellegrinaggio, si riempie di fedeli. All’interno del Santuario di Fatima da vedere sono i 15 altari dedicati ai 15 misteri del rosario e le tombe dove giacciono i tre pastorelli (beatificati nel 2000) testimoni delle apparizioni della Vergine.

Il Monumento al Sacro Cuore di Gesù
Nella zona antistante al Santuario della Modonna di Fatima, si erge imponente un monumento dedicato al Sacro Cuore di Gesù. Molti fedeli, in segno di penitenza, percorrono in ginocchio il tratto che separa l’ingresso della Basilica al Monumento.

Monumento al Muro di Berlino
In prossimità dell’ingresso del Santuario si può ammirare il Monumento al Muro di Berlino. Si tratta letteralmente di un pezzo del Muro di Berlino di quasi 6 tonnellate. Il Muro è arrivato a Fatima come dono da parte di un portoghese emigrato in Germania.

Fatima e dintorni

Chi vuole visitare Fatima potrà respirare l’atmosfera di culto in altri luoghi legati alle Apparizioni della Vergine: a soli 3 km da Fatima si trova Aljustel con le Case dei tre pastorelli, visitare le abitazioni dei bambini testimoni delle apparizioni aiuterà i fedeli a capire lo stile di vita del villaggio prima della costruzione della Basilica. Gli amanti dei pellegrinaggi o semplicemente gli appassionati di trekking, potranno iniziare, partendo dalla “Casa di Lucia”, un percorso che li condurrà fino al Santuario, si tratta della Via Sacra Via del Calvario.

Da visitare a Fatima e dintorni anche la Stazione della Croce con le sue 14 cappelle (l’ultima è stata terminata nel 1992); le cappelle sono dislocate lungo un percorso di tre chilometri che conduce sino alla statua in marmo del Cristo in Croce.

GUARDA LE IMMAGINI DEL SANTUARIO DI FATIMA – FOTO

Chi ha la possibilità di allontanarsi, non molto distante da Fatima è presente un Patrimonio dell’Umanità Unesco, si tratta del Castello di Ourém, nella cittadina di Tomar con il suo Convento di Cristo, il Convento di Santa Maria da Vitoria e il Museo di Arte Sacra ed Etnologia, le Grotte della Moeda di San Michele e le Grotte Alvados, situate a dieci chilometri di distanza da Fatima.

Pubblicato da Anna De Simone il 13 ottobre 2014