Cosa vedere a Santorini



Santorini, meravigliosa isola appartenente al gruppo delle Cicladi nel Mar Egeo, merita di essere visitata non solo per le sue spiagge, ma anche per la sua peculiarità geografica, per essere un’isola vulcanica. L’isola ha la forma di una mezzaluna: questo è dovuto in realtà a un vulcano che cedendo ha lasciato parte del cratere sott’acqua. Il terreno vulcanico che sorge sotto le spiagge le rende decisamente uniche: qui la sabbia è di colore nero, grigio o rossastro e il contrasto che crea con il profondo blu del mar Egeo è assolutamente suggestivo. Imperdibile è anche l’interno di Santorini e le isole vicine, anch’esse vulcaniche, che potrete visitare in giornata. Ecco cosa vedere a Santorini, dalle spiagge alle attrazioni.

Cosa vedere a Santorini, le attrazioni

  • Le spiagge sono davvero particolari: famosa è la spiaggia Rossa, situata a sud dell’isola, altre spiagge che meritano sono Perivolos, Vlyhada, Koloumbo, roccaforte dei nudisti, Mesa Pigadia, Almira, Podi, Baxeres. Un buon punto per immergersi è il porto di Armeni,nel villaggio di Oia.
  • Esistono molte crociere e viaggi organizzati che permettono di visitare in giornata anche Thirasia, con i suoi fondali e le sue spiagge, l’isola di La Ermita e il vulcano ancora attivo.
  • Akrotiri è il sito archeologico più importante. Si tratta di un’antica città, completamente distrutta dall’eruzione del vulcano. A Santorini è inoltre possibile visitare resti archeologici, disseminati in posti come Vlyhada, Arhea Thira, Pyrgos, Profitis Elias e Thermi.
  • Fira è la capitale, situata vicino a Akrotiki; spicca per le sue case bianche che si sposano perfettamente con gli altri colori, creando uno scenario pittoresco, quasi come in un quadro.
  • Oia è un villaggio da cui è possibile vedere alcuni tra i migliori tramonti di tutto il pianeta, o almeno così dicono.
  • Imperdibili sono anche le escursioni a piedi o sul dorso di un asino tra le strade del vino, di città in città, o camminare lungo i magici sentieri come quello che parte Imerovigli e arriva fino a Oia: lungo questo tragitto potrete ammirare tutto quello che Santorini ha da offrire.

Pubblicato da Anna De Simone il 11 gennaio 2014