Visitare Foligno



Foligno, bella località dell’Umbria, ha molto da offrire per chi decide di visitarla. Tanti i luoghi da non perdere, come la Porta Todi che consente di raggiungere la Piazza di S. Domenico dove esplodono in tutta la loro bellezza la chiesa di S. Maria Infraportas e quella di S. Domenico; la Porta Romana con la statua marmorea di Niccolò di Loberatore che collega alla piazza di San Francesco, caratterizzata dall’omonima duecentesca chiesa. E ancora Porta Ancona (o Porta dell’Abbadia) attraverso la quale si raggiungono le chiese di San Salvatore e Sant’Agostino. Ma c’è ancora tanto da vedere.

Visitare Foligno, le attrazioni

  • Duomo è conosciuto anche con il nome di Basilica Cattedrale di San Feliciano: è la chiesa principale della città, nonché sede della cattedra del vescovo. Si tratta di una costruzione in stile barocco-neoclassico, che contiene al suo interno alcuni importanti opere affrescate del Corraduccio e del ManniniPalazzo Trinci
  • Palazzo Trinci è una delle dimore signorili più importanti di tutta Italia: si tratta di un edificio tardo gotico, nella seconda metà del 1300 e all’inizio del secolo successivo, realizzato per volere del vicario pontificio Ugolino Trinci. Al piano terra, al mezzanino, al primo piano si trova il Museo Archeologico, che conserva oggetti in bronzo, ceramiche, lapidi funerarie, solo per citarne alcuni.
  • San Giacomo è un’altra costruzione sacra molto amata dai turisti: il suo stile è gotico e la sua facciata sono caratterizzati da bande bianche e rosse, un portale e un chiostro. E’ una chiesa realizzata nel corso del duecento.
  • Oratorio della Nunziatella è una costruzione realizzata in stile rinascimentale, e si trova proprio adiacente alla chiesa settecentesca del Suffragio. L’oratorio è dedicato alla Vergine Annunziata, la santa patrona della città di Foligno.
  • S. Maria Infraportas è una chiesa romanica, tra le più antiche di Foligno e tra le più significative di questo stile architettonico. Il nome è legato al fatto che in passato la chiesa era fuori dalle mura cittadine, e per questo veniva chiamata “foris portam”
  • Madonna del Pianto è il simbolo della città di Foligno, una statua lignea conservata nel Santuario, nella Chiesa di Sant’Agostino, molto venerata dagli abitanti della città.
  • Collegiata di San Salvatore è un’antica abbazia benedettina realizzata tra il decimo e il dodicesimo secolo e caratterizzata da una facciata incredibilmente affascinante.

Pubblicato da Anna De Simone il 26 ottobre 2013