Isola di Porquerolles: come arrivare


Isola di Porquerolles

Isola di Porquerolles, siamo in Francia, e stiamo per raggiungere la più grande e la più occidentale isola del piccolo arcipelago delle Isole di Hyères. La regione è la Provenza ma una volta attraccati in questa terra si scopre che è un mondo a parte, un mondo quasi parallelo come è per giunta ambientato il romanzo “Il mio amico Maigret”.
Acquistata nel 1912 dall’imprenditore belga François Joseph Fournier, come regalo di nozze per la moglie, tutta l’Isola di Porquerolles era stata arricchita da vigneti. Ben 500 acri di vigneti aveva fatto piantare e da essi nasce uno dei primi vin des Côtes de Provence. Oggi 80% dell’Isola è francese, lo stato l’ha acquistata nel 1971 per proteggerla dallo sviluppo, ecco anche perché rimane così meravigliosamente selvaggia e autentica.



Isola di Porquerolles: come arrivare

A Porquerolles si arriva via mare, il modo più comodo è quello di prendere il traghetto dal porto di Giens – La Tour Fondue, sulla costa della Provenza, non essendoci oltretutto aeroporti, su questa bella isola. Motociclette, automobili e veicoli motorizzati di qualsiasi genere non sono ammessi su questa terra, possiamo usare la bicicletta sia noleggiandola sull’isola, sia trasportandola in traghetto.

Ci si impiegano in media 15 minuti di navigazione, via traghetto, per arrivare sull’Isola di Porquerolles che ha una superficie di 1254 ettari. E’ la seconda isola mediterranea della Francia dopo la Corsica, misura in lunghezza, circa 7,5 km, in larghezza di 3, e ha 30 kn di coste.

Isola di Porquerolles: cosa vedere

Uno dei punti più affascinanti dell’Isola di Porquerolles è il faro, situato nel punto più alto, a 142 metri di altezza, una costruzione che risale al 1837. Da vedere su questa isola c’è tutto, o quasi, visto che fa quasi interamente parte del Parco nazionale di Port-Cros oltre a trovarsi in una zona ecologica di salvaguardia della natura.

Non sono solo qualifiche simboliche: una volta sbarcati ci si accorge di essere arrivati in un angolo di paradiso, ricco di verde e anche di spiagge da sogno. Il villaggio di Porquerolles è piccolo, lo troviamo sulla costa settentrionale e per trovare qualche abitante bisogna stare nella Place d’Armes, piazza dove si gioca a petanque oppure si sorseggia un pastis al bar come aperitivo.

Girare per l’isola è piacevole ed estremamente rilassante, non lasciamoci spaventare dall’idea di non avere mezzi di trasporto nostri se non i nostri piedi e al massimo una bicicletta: è l’occasione per prendersela con calma e godere del panorama e della serenità che l’isola trasmette.

Isola di Porquerolles

Isola di Porquerolles: dove dormire

E’ difficile trovare case o sistemazioni nel villaggio di Porquerolles essendo molto piccolo: vi abitano qualche centinaia di persone. Vivendo però quasi essenzialmente di turismo, magari affittano stanze, si può provare a cercare on line.

Una alternativa valida e più semplice è quella di dormire nella zona di Hyeres, tra l’altro meravigliosa, sulla Costa Azzurra e molto comoda per prendere il traghetto e arrivare sull’Isola. Oppure si può andare nell’Hotel Ile du Levant, villaggio naturista di Héliopolis. Qui le vacanze trascorrono in piena armonia con la natura con la libertà do scegliere la soluzione più adatta alle nostre abitudini: hotel, residence o campeggio:

Isola di Porquerolles: spiagge

Una vacanza sull’Isola di Porquerolles di solito trascorre troppo veloce di quanto non lo si desideri, tra escursioni a piedi o in mountain bike, ore in spiagge e immersioni subacquee. La costa a nord è più riparata, qui le spiagge sono raggiungibili a piedi attraverso facili sentieri, più isolate e selvagge sono invece quelle sulla costa sud, molto battute dal vento. Nord o Sud, la sabbia è sempre fine, il mare cristallino e la vegetazione tipicamente mediterranea.

La spiaggia più ampia, comoda e raggiungibile sia a piedi sia in bici è La Courtade, molto frequentata e vicina ad una pineta e al forte Sainte Agathe. La Plage d’Argent è l’unica munita di chiosco per rifornirsi di cibo e bibite, più complicata da raggiungere è la plage du Langoustier, un’altra perla è la spiaggia Galère.

Isola di Porquerolles: immagini

Isola di Porquerolles

Isola di Porquerolles

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+, Instagram

Articoli correlati che possono interessarvi:

Pubblicato da Marta Abbà il 27 aprile 2017