Animali in vacanza, tutti i consigli


Animali in vacanza

Secondo un curioso studio condotto da Direct Line, è crescente il numero degli italiani che decide di portare con sé gli animali in vacanza; non solo gatti e cani, ma anche conigli, pappagalli, furetti, papere, iguane, serpenti e falchi. Andare in vacanza con il proprio animale da compagnia è un’esperienza magica ma anche ricca di responsabilità.

In questa pagina troverete i consigli comportamentali della Lav e tutte le normative vigenti per portare con voi gli animali in vacanza. Partiamo subito con i consigli preliminari, prima del viaggio:

  • Prima di prenotare, assicuratevi che le strutture siano attrezzate per il vostro animale da compagnia.
  • Scegliete una meta adatta al vostro cane, gatto…
  • Informatevi sugli obblighi richiesti nel luogo: il cane necessita di una museruola per passeggiare nei centri comuni? Il gatto può accedere alla sala ristorante? ….?
  • Informatevi circa le regolamentazioni sanitarie, se vi recate all’estero, ricordate che anche l’animale da compagnia potrebbe necessitare di eventuali vaccinazioni.
  • Informatevi sui regolamenti delle varie compagnie di trasporto (aeree, ferroviarie, marittime), mentre se viaggiate in auto con il cane o il gatto, ricordatevi di rispettare le prescrizioni del Codice della Strada (vedete paragrafo “normative”).
  • Sottoponete l’animale a una visita veterinaria e verificate che sia in regola con le vaccinazioni.

Vaccinazione e passaporto:

  • Cani, gatti, ma anche furetti devono essere, identificati con microchip o tatuaggio, vaccinati contro la rabbia (la vaccinazione deve essere eseguita dal almeno 21 giorni e deve essere in corso di validità) e muniti del passaporto europeo per animali da compagnia.

Animali in vacanza, le normative
Non tutto è rose e fiori per i nostri amici a quattro zampe. In Italia sono diverse le strutture che non consentono l’accesso agli animali domestici e, talvolta vale anche per le spiagge pubbliche (alcune amministrazioni proibiscono l’ingresso ai cani in spiaggia). Prima di accedere in uno stabilimento balneare, informatevi e prestate attenzione a eventuali simboli di divieto.

Per trasportare animali a bordo auto, dovete rispettare il codice della strada e le norme di riferimento, a tal proposito vi rimandiamo all’articolo Come viaggiare in auto con animali.

Per viaggi all’estero, potrebbe essere necessario il Certificato di iscrizione in anagrafe (l’identificazione di un cane è obbligatoria, per i gatti ancora non ci sono vincoli), il libretto sanitario aggiornato (per tutti gli animali) e il passaporto per animali domestici. Anche se per i gatti l’iscrizione non è obbligatoria, potrebbe essere utile registralo all’Anagrafe Nazionale felina e dotare il proprio gatto di Passaporto. Il passaporto è obbligatorio per i viaggi all’estero.

Animali in vacanza, come comportarsi
Portare il cane in campeggio
Gatti, consigli per viaggiare in piena sicurezza
Come viaggiare in treno con un cane
Come viaggiare in aereo con un cane
Cani in aereo, le norme di sicurezza

Pubblicato da Anna De Simone il 18 settembre 2014