Mal di mare, rimedi


come visitare nave crociera

Tutti i rimedi al mal di mare. Consigli e strategie per affrontare al meglio una giornata o un viaggio in barca. Dal mal di mare in crociera al mal di mare nei bambini.

Il mal di mare è una sensazione di disturbo che alcuni di noi provano nell’affrontare una tratta o un viaggio in mare aperto. Il disturbo è dato dal movimento della nave che innesca una serie di impulsi conflittuali che il nostro sistema nervoso non riesce a gestire al meglio. Mentre alcuni organi di senso comunicano al cervello che siamo immobili, gli organi dell’equilibrio inoltrano segnali di movimento. Questa conflittualità, in alcuni soggetti, non è tollerata e così scattano i sintomi del mal di mare: mal di testa, nausea e nei casi più acuti, vomito.

La nausea e il vomito, sintomi del mal di mare, sono indotti da una difficoltà che ha il nostro organismo di digerire. Il mal di mare induce un rallentamento o addirittura un momentaneo blocco della digestione.

Per questo motivo, prima dell’imbarco o durante la vita di bordo, si consiglia di non mangiare pietanze troppo difficili da digerire. Lo so, questa premura è difficile da attuare (soprattutto in crociera), ma ne va del vostro benessere quindi provate a prediligere (ahimé, anche in vacanza!) cibi sani e facili da digerire (i carboidrati e gli amidi cotti come riso, patate, pasta, pana… si digeriscono molto più facilmente delle verdure quindi prediligete i cosiddetti cibi asciutti). 

Altri sintomi del mal di mare sono sudorazione fredda, pallore e spiccato senso di spossatezza.

I farmaci per il mal di mare devono essere presi in modo corretto altrimenti sono inutili. Leggete il foglio illustrativo per comprendere quando assumerli. Di solito, i farmaci contro il mal di mare vanno presi 3 ore prima di imbarcarsi o, in caso di una crociera, tre ore prima di riprendere il mare aperto e tre ore prima di coricarsi in cabina così da assicurarsi la giusta qualità di sonno. Altri consigli utili: come evitare il mal di mare.

Mal di mare in crociera 

Soffrire il mal di mare in crociera è quasi impossibile: le navi da crociera sono delle autentiche piattaforme giganti che varcano le acque. Sono poche, ormai, le navi da crociera di piccole dimensioni.

Il mal di mare in crociera è un’evenienza molto rara anche grazie agli stabilizzatori di bordo che consentono di mantenere le navi abbastanza ferme anche in caso di mare mosso o agitato. E’ vero che il mal di mare è un disturbo soggettivo, tuttavia, chi si appresta a trascorrere una crociera farebbe bene a mettersi in testa che una vacanza in crociera è ben diversa da un’uscita in barca o da una tratta in traghetto.

Se il mal di mare è tale da non consentirvi di tollerare neanche i più piccoli movimenti, allora fareste bene a portare in crociera delle pastiglie per il mal di mare. In commercio non mancano farmaci contro il mal di mare formulati appositamente per bambini.

Se dimenticate i farmaci contro il mal di mare non temete, la gran parte di compagnie da crociera elargiscono, gratuitamente, pillole contro il mal di mare e sembrano essere molto efficaci.

N.B.: so che il mal di mare può essere molto oggettivo. Soffro il mal di mare tanto che per prendere un traghetto sperimento il digiuno 24 ore prima dell’imbarco e tutte le volte che esco in barca con amici assumo antistaminici…. tuttavia ho affrontato diverse crociere senza alcun disturbo marcato, solo un lieve giramento di testa che mi ha accompagnato per tutto il viaggio. Nulla di insopportabile e soprattutto, niente nausea!

Se vi è piaciuto il mio articolo sui rimedi contro il mal di mare, potete seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 4 settembre 2015