Vacanze a Lisbona


“Non ci sono per me fiori che siano pari al cromatismo di Lisbona sotto il sole” è con questa singola riga che Fernando Pessoa desciveva una delle capitali più emozionanti d’Europa. Lisbona, incastonata da sette colli, si snoda lungo la riva settentrionale del fiume Tago a confine con l’Oceano Atlantico conferendone una insenatura naturale, dove è stato ricavato lo storico porto.

GUARDA LE FOTO DI LISBONA

Per la sua caratteristica morfologica sono state predisposti funicolari ed ascensori per superare i dislivelli verticali. Sulle sette colline che sovrastano l’estuario del fiume Tago si annidano gli storici quartieri di Castelo, Alfama, Mortuaria, Bairro Alto, Madragoa, Chiado e Belém che raccontano l’affascinante storia di questa città in tutte le sue declinazioni: storica, culturale, folcloristica, gastronomica, artistica, popolare e anche moderna.

Dalla distruzione totale avvenuta a causa del Grande Terremoto di Lisbona nel 1755, alla difficile ricostruzione della città moderna, Lisbona si è rimboccata le maniche arrivando così al nuovo processo di sviluppo contemporaneo. I tram gialli di Lisbona, insieme alle tre funicolari, non sono soltanto un mezzo per muoversi, ma rappresentano il fascino di questa incantevole destinazione.

Lisbona è servita  anche da tram e treni più moderni con una stazione metropolitana che si va espandendo sempre più, e da autobus puntuali e affidabili i quali offrono anche un servizio notturno. Il miglior modo per godere di tutte le bellezze che Lisbona ha da offrire, è salire sul tram 28 che si ferma nei luoghi di maggior interesse del centro storico di Lisbona.

E’ una città con un’intensa vita culturale che si intreccia con la vivace vita notturna, animata da locali di tutti tipi, bar caratteristici o dal design ultramoderno, discoteche, sale da ballo, ristoranti lussuosi o semplici e genuine trattorie. Bairro Alto, una delle poche zone sopravvissute  al disastroso terremoto del 1755, è stata da sempre pervasa da uno stile bohémien che ha attratto numerose figure letterarie e culturali e che ancora oggi si respira nelle sue antiche stradine.

GUARDA LE FOTO DI LISBONA

Camminando per i vicoli stretti spuntano grandi palazzi interamente rivestiti dalle famose azulejos, piastrelle splendidamente decorate a mano, che formano grandi mosaici a tema prevalentemente marino. Sulla riva destra del fiume Tago si trova il quartiere di Belem, dove è possibile visitare il famoso Padrao do Doscombrimentos, il monumento a forma di prua di nave che celebra le grandi scoperte per mare. Un monumento che lascia basiti per le sue gigantesche dimensioni, quasi a sfuggire all’occhio.

Nelle vicinanze si trova la Torre di Belem, che sorge in prossimità della riva. La Torre, costruita nel 1515, era la fortezza  del porto di Lisbona. Proseguendo dalla parte opposta alla zona di Belem, sorge dalle ceneri di una zona industriale abbandonata, il quartiere dell’Expo, costruito in occasione dell’Esposizione Universale del 1998. Qui si annodano imponenti costruzioni quali il ponte Vasco de Gama che attraversa il Tago, uno dei ponti più lunghi in Europa con i suoi oltre 17 km.

GUARDA LE FOTO DI LISBONA

Per gli amanti della vita marina, una tappa obbligatoria è l’Oceanarium, uno dei più grandi acquari europei. Sparpagliati intorno a Lisbona si trovano numerosi miradouros, belvedere che sono forse il modo più suggestivo per godere di una vista panoramica della città e per godere di una vista del sole che si spegne sull’acqua del fiume Tago.

Ti potrebbe interessare trascorrere la

Pubblicato da Anna De Simone il 25 ottobre 2012