Vaccinazioni Cambogia


Vaccinazioni Cambogia

Vaccinazioni Cambogia, per partire serenamente e visitare un Paese famoso soprattutto per Angkor e che vale invece la pena di esplorare in modo più approfondito. Per farlo, è essenziale informarsi adeguatamente per non avere preoccupazioni una volta atterrati laggiù, anche a livello sanitario e igienico.



Vaccinazioni Cambogia obbligatorie

I turisti che dall’Italia arrivano i Cambogia non sono obbligati a fare Vaccinazioni ma si consiglia loro di valutare quelle contro colera, tifo, tetano, epatite A e B, poliomielite, tubercolosi. Non essendoci il rischio di febbre gialla, se non proveniamo da paesi a rischio, non avremo problemi in merito.

Al di là della Vaccinazioni Cambogia, va detto che è meglio restare in guardia per alcune malattie da cui non ci si difende con una punturina. E sono quelle, guardate caso, legate alla punturina di insetti infetti, che fanno da vettore. Tranne che nella capitale, in Cambogia esiste tutto l’anno il rischio di contrarre la malaria ed è in giro anche la zanzara del dengue che porta una febbre emorragica grave e spesso letale per i bambini.

Vaccinazioni Cambogia

Vaccinazioni Cambogia e farmaci

Viste le spesso carenti condizioni igienico-sanitarie, meglio prendere precauzioni in modo da goderci la nostra vacanza. Non scordiamoci quindi di mettere in valigia qualche “solito farmaco” come paracetamolo, antistaminico, tachipirina, fermenti lattici e integratori vitaminici, antidiarroici, bende e cerotti, antibiotico, a cui aggiungere rimedi alle scottature, repellente per insetti, antisettico per bende e garze.

Ricordiamoci che i pericoli più diffusi visitando la Cambogia sono i serpenti, gli insetti e la possibilità di cadere vittima di un colpi di calore. Anche quando mangiamo, assaggiamo la cucina del posto ma cercando di prediligere cibo cotto, facendo attenzione a lavare frutta e verdura, evitando gelati, acqua non in bottiglie sigillate e bibite con ghiaccio

Vaccinazioni Cambogia, dengue e malaria

Quando si parte, ci si deve informare sulle Vaccinazioni Cambogia ma anche sulle altre malattie che richiedono delle specifiche precauzioni. Ad esempio l’AIDS, i vermi intestinali, la diarrea del viaggiatore, i funghi, il tifo. E soprattutto dengue e malaria, per cui non esistono vaccinazioni, né in Cambogia né altrove.

Per la Dengue l’unico rimedio è riposare una volta contratta, meglio ancora non farsi pungere dalla zanzara detta Aedes aegypt che si aggira di giorno nelle zone urbane. Ci si accorge di essere infetti se si ha febbre alta, mal di testa, dolore ai muscoli ed alle articolazioni, nausea e vomito.

Anche per la Malaria, meglio prevenire che curare, perché non c’è vaccino. Teniamoci lontano dalle zanzare, utilizziamo repellenti specifici e facciamo accertamenti se avvertiamo febbre con oscillazioni di temperatura ogni 24-48 ore, brividi e sudore, mal di testa, dolori articolari, diarrea, mal di stomaco.

Il rischio di contrarre Dengue e Malaria è comunque ridotto se deciderete di visitare la Cambogia durante la stagione secca, ad esempio nel corso delle vacanze di Natale, quando le zanzare sono poche. Zone tendenzialmente più sicure sono quelle di Siem Reap (dove si trova il tempio di Angkor Wat) e di Phnom Penh. Più a rischio le campagne e le aree meridionali dove le foreste sono più lussureggianti.

Vaccinazioni Cambogia

Vaccinazioni Cambogia, clima e cucina

Quando si arriva in Paesi molto lontani dal nostro, meglio informarsi anche sul clima, questo vale eccome nel caso della Cambogia dove regna il caldo e l’umido, per questo le zanzare ci vivono così bene. Il periodo più caldo è quello tra marzo ed aprile, va evitata anche la stagione delle piogge, preferendole quella asciutta con un caldo più secco.

Oltre che con il clima, serve prudenza anche con la cucina, anche se non va immaginata così piccante come spesso si dice. E’ ricca di verdura fresca e saporita, molti piatti sono a base di maiale, pollo, manzo, ma ci sono anche ricette di pesce: non perdetevi i gamberetti di fiume, sempre accompagnati, come qualsiasi altro cibo, da riso e tè.

Consigliati anche l’amok, uno stufato di pesce servito nella noce di cocco intagliata, e per i più coraggiosi, insetti fritti (ragni, cavallette e scarafaggi) conditi con abbondante aglio.

Vaccinazioni Cambogia

Vaccinazioni Cambogia per godersi il viaggio al meglio

Angkor e quella meraviglia architettonica dello Khmer, sono imperdibili come anche le guglie arzigogolate del tempio di Angkor Wat o i mille volti del Bayon. Non fermiamoci qui, però, proseguiamo verso Phnom Penh, detta Perla d’Asia, con il suo Palazzo Reale e la pagoda d’argento, i tanti boulevard e il vivace mercato centrale, spingiamoci a visitare il villaggio galleggiante di Kompong Luong, sul lago Tonle Sap, dove le barche sono state trasformate in case galleggianti.

Chi ama la natura deve raggiungere i monti Cardamomi, ricoperti da una fitta foresta, un paradiso naturale abitato da elefanti, tigri e coccodrilli. Altra immersione nella natura nelle riserve di Ang Trapeang e Tmatboey, sono santuari per le gru antigone e gli ibis giganti e spallebianche. In particolare, agli amanti del trekking, consiglio le regioni di Rattanak Kiri e di Mondul Kiri, dove è possibile anche fare passeggiate a dorso di elefanti e bagni ai piedi delle cascate.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+, Instagram

Articoli correlati che possono interessarvi:

Pubblicato da Marta Abbà il 9 gennaio 2017