Toronto: luoghi di interesse


Toronto

Toronto, in Canada, una città moderna e verde, una città in cui sempre più persone desiderano andare, per turismo, ma non solo, visto che l’intero Paese da qualche anno è tra le prime mete anche per chi vuole cambiare vita. Se prima “l’oltreoceano” erano gli Stati Uniti, ora non è detto che siano per forza gli unici ad attirare gli expat.



Toronto: dove si trova

La città si affaccia sul Lago Ontario e la si riconosce passando lo sguardo lungo le rive avendo perché spunta la CN Tower nel suo skyline. Per estensione è la prima città del Canada, non è la capitale “ufficiale” ma dal punto di vista culturale è il riferimento. Recentemente, lo è diventato anche per il settore economico e amministrativo. Se ci si aggira nella città, si nota che è divisa in quartieri molto riconoscibili dal punto di vista etnico.

I primi ad essere notati di solito sono quelli “classici” come Chinatown e Little Italy, ma ci sono anche Yorkville, quartiere hippie, e Kensington Market abitato soprattutto da ebrei, portoghesi e caraibici.

Toronto

Toronto: fusorario

A Toronto l’orologio in estate segna 6 ore in meno rispetto al nostro Paese, è bene regolarsi quando si prenotano gli aerei e si decidono i periodi in cui partire per non trovarsi spaesati. E’ utile saperlo anche se non si deve viaggiare ma si sta lavorando con un’azienda con sede lì. Per fissare le call, e non far irritare i colleghi.

Toronto: lingua

Verrebbe da dire che si parlano tutte le lingue, a Toronto, essendo una città davvero molto attrattiva per i giovani europei e i giovani americani in cerca di opportunità di lavoro o anche di studio. E’ una città anglofona, si trova nella zona infatti in cui in Canada si parla inglese, ma non dobbiamo immaginare che lo stile di vita sia british o americano. Basta trascorrerci qualche ora per accorgersi che è molto simile ad una metropoli europea come Londra, Milano o Parigi. va a letto presto la sera.

Toronto

Toronto: Niagara Falls tour

Chi capita a Toronto ha quasi sempre la tentazione di andare a visitare le cascate del Niagara ed effettivamente almeno una volta nella vita ne vale la pena. Sono a 27 km a nord-ovest della città di Buffalo e a 121 Km a sud-est di Toronto, non è quindi molto scomodo andarci per una gita fuori porta o una escursione di un paio di giorni.

Lo spettacolo che offrono queste cascate, al confine fra USA e Canada, è davvero unico, le più grandi sono 3: Horseshoe Falls, American Falls e Bridal Veil Falls

Toronto sotterranea

In inverno le temperature di questa zona sono davvero rigide, per chi arriva da un Paese con clima mediterraneo, potrebbero apparire “improponibili”. Se non fosse per la bella idea che i canadesi hanno avuto: una galleria sotterranea di 28 Km, entrata nel Guinness dei Primati, in cui si può fare shopping, pranzare, alloggiare in un hotel, andare al cinema, prendere un caffè.

Sempre “sotto” ci sono 5 stazioni della metro e alcuni uffici. Viene chiamata “Path” ed è molto utile anche per raggiungere dall’esterno alcuni uffici sotterranei tra cui il Municipio.

Toronto

Toronto d’estate

In estate questa galleria è certo interessante da visitare ma meno “utile”, i turisti di solito passano ore e ore nei tanti spazi pubblici e verdi, quelli sul lungolago sono particolarmente animati e vissuti anche dalla popolazione.  Toronto ha anche molti musei interessanti, prima fra tutti la Art Gallery of Ontario, da ammirare anche i molti grattacieli che si alternano ai palazzi antichi in uno skypline tra i più particolari del mondo.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Ti potrebbe interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 12 agosto 2017